descrizione

HLO_logo

La Human Library nasce in Danimarca nel 2000, da un’idea di Ronni Abergel, Dany Abergel, Christoffer Erichsen and Asma Mouna, tutti componenti dell’associazione giovanile Stop The Violence. La Human Library punta a costruire uno spazio sicuro di condivisione e confronto, nel quale sia possibile affrontare questioni complesse e delle quali non è magari semplice parlare nella vita di tutti i giorni.

Obiettivo principale della Human Library è porsi come sfida verso qualunque tipo di pregiudizio e/o discriminazione diffusa a livello sociale e culturale, contribuendo quindi a rafforzare il senso di comunità e le pratiche di dialogo intercuturale.

La Human Library è una vera e propria biblioteca, nella quale i libri viventi non sono di carta ma persone in carne ed ossa, ognuna delle quali si da un titolo a partire dalla propria appartenenza a uno o più gruppi sociali che sono in qualche modo soggetti a stigma sociale, pregiudizio e/o discriminazione.

La Human Library offre ai propri avventori l’opportunità di diventare lettori/lettrici/*, come? Semplicemente prendendo in prestito un libro vivente per una lettura, a partire dal titolo che il libro si è dato. Per esempio, una persona omosessuale parlerà degli stereotipi e dei pregiudizi che incontra nella propria vita e si renderà disponibile a rispondere alle domande del/della/* lettore/lettrice/*.

Le letture sono conversazioni uno a uno di circa mezz’ora e rappresentano l’interazione tra il racconto dell’esperienza personale del libro vivente e le domande che il/la/* lettore/lettrice/* può fare. Sia il libro vivente che il/la/* lettore/lettrice/* possono concludere la conversazione quando lo ritengono opportuno.

Le letture non sono:

  • monologhi
  • conferenze
  • interviste
  • spettacoli teatrali

Voglio la newsletter!

Ti arriverà un'e-mail di conferma

PARTNERS

tre punto zero 3.0 bibblioteca vivente bologna associazione altera associazione altera

CONTATTI

Giosef Unito
via Lanino 3, 10152 Torino

Per tutte le info: infogiosef@gmail.com

Per info su mobilità internazionale: particongiosef@gmail.com